Biscotti al burro di cacao, nocciole e cioccolato

Biscotti al burro di cacao, nocciole e cioccolato

biscotti2
Continuano le sperimentazione col cioccolato. Se vado avanti così, oltre ad allargarmi rischio anche di ritrovarmi un nuovo soprannome… “al cioccolato”. Già un paio di persone m’hanno riferito che quando si parla di cioccolato pensano subito a me. Vabbè!!!

                                                      Ingredienti:

100gr di farina integrale
50gr di farina di mais fioretto
50gr di farina di nocciole
1cc di lievito
1cc raso di sale
50 gr di burro di cacao
3C di zucchero mascobado
60ml di latte di soia
1C di cannella
50gr di cioccolato fondente
Procedimento:
Mescolare in una terrina tutti gli ingredienti secchi. Sciogliere il burro di cacao in un pentolino a fiamma bassa. Farlo raffreddare un attimo e versarlo nella terrina. Aggiungere il latte e lavorare l’impasto. Riporlo in una pellicola trasparente e lasciarlo riposare 15minuti in frigo. Riprendere l’impasto e formare delle palline e poi schiacciarle. Cuocere nel forno a 160 gradi per 15 minuti.
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e intingere un biscotto alla volta.
Farinata agli Asparagi

Farinata agli Asparagi

Una ricetta semplice semplice per cercare di smaltire gli asparagi. Credo, però, che mi toccherà congelarli anche quest’anno.
Penso che per pasquetta sia la ricetta ideale.

                                                      Ingredienti:

80gr di farina di ceci
1C di lievito alimentare
200ml di acqua
1tazzina da caffè di latte di soia (si può omettere)
1cc di curcuma
12cc di coriandolo
pepe
sale
1 mazzetto di asparagi
1 cipolla fresca
Procedimento:
Preparare la pastella di ceci la sera prima unendo alla farina di ceci, il lievito, il sale e l’acqua.
Sbollentare gli asparagi in abbondante acqua. (Io li ho lasciati interi)
Tagliare la cipolla e farla soffriggere in due tre cucchiai di olio. Scolare gli asparagi e aggiungerli alle cipolle. Ripassare un pò in padella e spegnere. Aggiungere la curcuma, il coriandolo e il pepe nella pastella e versare il tutto negli asparagi. (potete anche mettere semplicemente origano o prezzemolo o anche rosmarino). Oliolare una teglia e versare dentro “l’impasto”. Cuocere a 200 gradi per circa 20-25 minuti.

 

PANCAKES

PANCAKES

pancake1fb“Il caso? Difficile dire che non esiste, ma in qualche modo andavo convincendo che gran parte di quel che sembra succedere appunto , siamo noi che lo facciamo accadere; siamo noi che, una volta cambiati gli occhiali con cui guardiamo il mondo, vediamo ciò che prima ci sfuggiva e per questo credevamo non esistesse. Il caso, insomma, siamo noi.”
-Un indovino mi disse, Tiziano Terzani

Questi ultimi tre giorni sono stati allucinanti. Sono andata in Svizzera, ci sono rimasta un giorno e sono partita la mattina dopo. Più di 2000km in poco tempo.
Il fatto è che mia cugina e la sua famiglia hanno perso l’aereo e visto che dovevano lavorare il giorno dopo, io e mio cugino ci siamo offerti di accompagnarli in macchina.
Comunque questo breve viaggetto mi ha dato la possibilità di vedere dopo 15anni i posti dove sono cresciuta, la mia ex scuola, il lago, il parco, il negozio di caramelle e la mia vecchia casa. E’ rimasto tutto uguale, persino le tendine alle finestre di casa sono le stesse.

Ho ripercorso fisicamente e mentalmente le strade che ogni giorno percorrevo per andare a scuola o per vedere gli amici. Mi sono ricordata della mia vecchia bici con la quale prima accompagnavo mia cugina a scuola e poi andavo verso la mia. Mi sono ricordata di quell’orecchino d’oro che persi lungo quel percorso e le ore passate li a cercarlo. Mi è venuto quasi l’istinto di ricercarlo. Mi sono anche fermata davanti casa, quella brutta vecchia piccola casa, a 20metri dalla ferrovia, la stessa nella quale ho passato gli anni più felici della mia infanzia prima che il destino mi portasse qui.

Questi dolcetti da colazioni li ho conosciuti pochi mesi fa e ora non posso iniziare bene la giornata se non nè ho mangiato almeno un paio.
Nel web ci sono mille versioni e non pensavo di postare anche la mia, ma poi m’hanno convinto ed eccomi qui.

                                                      Ingredienti:

150gr di farina0
2C di zucchero di canna
1-12cc di lievito
12cc di vaniglia in polvere
300gr di latte di soia
 succo di 12 arancia
1C di olio di cocco
Ingredienti per la glassa:
5C di sciroppo d’agave
2 di succo di arancia 
Procedimento:
Unire la farina con lo zucchero, la vaniglia e il lievito. Mischiare il latte col succo di arancia e versare sulla farina. Aggiungere l’olio di cocco e continuare a mescolare.
Scaldare una padella antiaderente e versare sopra un mestolo di impasto alla volta. Aspettare che il pancake faccia le bolle e rigirarlo. Riporlo su un piatto e rifare lo stesso procedimento per gli altri pancakes.
Preparare la glassa mescolando lo sciroppo con il succo e versare sui pancakes.
Crumble di Fragole, Cocco e Menta

Crumble di Fragole, Cocco e Menta

Dopo questa esperienza milanese rieccomi in viaggio verso nuovi lidi. Prossima tappa Lausanne. Ho lasciato la stazione di Milano da circa un’ora e già il peasaggio si è trasformato. La nebbia e i palazzi lasciano spazio a sole e montagne.

Ingredienti per 4 vaschette:
15 fragole
malto
menta
30-40gr di acqua
50 gr di avena sminuzzata
30gr di olio di cocco
chips di cocco
1C di malto
50gr di farina di riso int
sale
Procedimento:
In una terrina unire l’avena sminuzzata con la farina di riso, le chips e un pizzico di sale. Aggiungere l’olio di cocco e l’acqua e lavorare l’impasto sbriciolandolo con le dita. Aggiungere anche il malto e continuare a “sbriciolare”. Tagliare le fragole a tocchetti e spezzettare la menta.
In un pentolino scaldare le fragole con le foglie di menta e un cucchiaio di malto. Quando si saranno “caramellate”, spegnere, versare sul fondo delle terrine e ricoprire con l’impasto. Infornare a 200gradi per 10 minuti e altri 5 minuti di grill.
…e mentre vi scrivo mi sono accorta che sono appena rientrata in Svizzera.
Chissà cosa mi riserverà il destino.

Gelato alle Mandorle e scaglie di Cioccolato

Gelato alle Mandorle e scaglie di Cioccolato

gelato-mandorle4

E vabbè, che ci posso fare? Sono in una fase di sperimentazione estrema e, pioggia, tuoni, neve o bufera non fermeranno dal provare 1000 tipi di gelato.
Certo, l’ho mangiato davanti al camino acceso, ma ne è valsa la pena. Oggi vi presento un gelato supergoloso, alle mandorle e scaglie di cioccolato. Senza gelatiera.
(La ricetta per le cialde l’ho trovata nel libro “la cucina etica Dolce”, con qualche modifica.) 

Ingredienti per gelato:
300 ml di latte di mandorle
5C di sciroppo d’agave
3C di olio di cocco
2C di burro di mandorle
1cc di farina di semi di carruba
30gr di scaglie di cioccolato
Ingredienti per le cialde:
50 gr di farina0
30gr di olio di cocco
20gr di zucchero mascobado
40 gr di latte di soia
cannella
sale
Procedimento per il gelato:
Sciogliere il cucchiaino di farina di semi di carrube in un pò di latte di mandorle. Scaldare sul fuoco aggiungendo a filo il resto del latte, mescolando continuamente. Portare a bollore e aggiungere l’agave. Spegnere e lasciare raffreddare. Aggiungere l’olio, il burro di mandorle e frullare. Infine le scaglie di cioccolato. Versare il gelato in un contenitore adatto e riporre in freezer. Dopo un paio d’ore il gelato è pronto.
Procedimento per le cialde.
In una ciotola unire la farina, lo zucchero, un pò di cannella e un pizzico di sale. Mettere l’olio di cocco in una pentolina e farlo sciogliere a fuoco lento. Versare nella ciotola insiema al latte e mescolare il tutto. Formare 4 palline con le mani e posizionare sulla carta da forno. Ricoprire con altra carta da forno e schiacciarle per formare cialde tonde e sottili. Preriscaldare il forno a 180gradi mettere dentro le cialde. Dopo 2 minuti riprenderle e avvolgerle intorno ad una forma di ferro a spirale. Rimettere in forno per 10 minuti.

Se volete esagerare potete sciogliere un pò di cioccolato e versarlo nel fondo del cono, poi con un porzionatore formare le palline, posizionarle sui coni e magari aggiungere della glassa o della granella… 😀

Croccante cocco e amarena

Croccante cocco e amarena

gelatoblog1

E non è colpa mia stavolta! Se mi mettono la pulce nell’orecchio, io che posso fare? “Perchè non provi a fare il croccante” m’hanno detto e io, secondo voi, cos’ho fatto? Ho fatto il croccante, ovvio, no?
Ingredienti per 6 gelati:
400 ml di latte di cocco
1cc di farina di semi di carruba
5C di sciroppo d’agave
2C di olio di cocco
vaniglia in polvere
10-15 ciliegie (o amarene)
Ingredienti per copertura:
50gr di cioccolato fondente
100gr di mandorle
100gr di zucchero mascobado
12bicchiere di acqua
Procedimento:
Mescolare un pò di latte di cocco (quello in lattina) con la farina di semi. Mettere in un pentolino e scaldare a fuoco lento. Aggiungere poco alla volta il latte e mescolare continuamente. Portare a bollore e aggiungere l’agave, la vaniglia e infine l’olio di cocco. Lasciar raffreddare e poi riporre in freezer. Dopo 2-3ore, riprendere la crema, frullarla e versarla nelle formine.
Preparare una marmellata di ciliegia mettendo le ciliegie in un pentolino con 2-3 cucchiai di agave. Scaldare e spegnere quando si sarà assorbito tutto il liquido. Con un cucchiaino versare le ciliegie al centro del gelato. (o con una siringa se l’avete)
Preparare le mandorle caramellate; Tostare le mandorle, aggiungere lo zucchero e l’acqua. Portare a bollore mescolando sempre e quando l’acqua è quasi completamente assorbita spegnere e lasciar raffreddare su una placca. Con l’aiuto di un “coltellaccio” tagliare le mandorle fino ad ottenere una granella.
Dopo un paio di ore, riprendere il gelato, toglierlo dalla formina e ripassarlo nel cioccolato sciolto a bagno maria. Poi con il cioccolato ancora caldo ripassare il gelato nella granella. Rimettere 2 minuti in freezer e il croccante è pronto per essere gustato.

Ed ecco il gelato finito..
Uff.. mi sa che dovrò mangiarne un altro. 😀
 Buona domenica a tutti!